Il
Il "first minister" Paul Givan (keystone)

Crisi politica in Irlanda del Nord

Dimissioni del primo ministro in segno di protesta contro il protocollo post-Brexit che regolamenta il traffico nelle merci

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il primo ministro nordirlandese, l'unionista Paul Givan, ha annunciato giovedì le sue dimissioni nel corso di una conferenza stampa a Belfast per protesta contro il Protocollo per l'Irlanda del Nord allegato agli accordi post-Brexit fra Regno Unito e Unione europea, che regolamenta il traffico delle merci. Torna così l'instabilità politica nel paese.

"Oggi è la fine di quello che è stato il privilegio della mia vita", ha affermato Givan. La dimissione del rappresentante unionista del Dup dal governo di unità nazionale ne comporta di fatto la caduta, in quanto in base agli accordi per assicurare il processo di pacificazione dopo il conflitto nordirlandese ora perde automaticamente la sua posizione anche la vicepremier, Michelle O'Neill, del repubblicano Sinn Féin.

Il leader unionista ha così portato alle estreme conseguenze l'opposizione del suo partito nei confronti dell'intesa per regolamentare il transito di merci nella regione.

Brexit: quali conseguenze

Brexit: quali conseguenze

TG 20 di domenica 02.01.2022

 
ATS/ludoC
Condividi