Morti e danni nel sud del Regno Unito per il passaggio di Dennis (keystone)

Dennis causa danni e morti

La tempesta imperversa sulle zone meridionali del Regno Unite e sulle regioni del nord della Francia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La tempesta Dennis che ha travolto il Regno Unito e la Francia, ieri, domenica, ha causato la morte di un uomo caduto nel fiume Tawe nel Galles del Sud in allarme rosso. Migliaia di case in Francia sono senza elettricità e sono interrotti i trasporti nel nordovest dell'Esagono. All'inizio della tempesta, due corpi sono stati recuperati al largo della costa meridionale dell'Inghilterra. Le autorità devono ancora chiarire se i decessi siano legati alla tempesta, mentre sono alla ricerca di una donna data per dispersa da domenica nella zona di Brighton.

Diverse centinaia, inoltre, i voli annullati da e per il Regno Unito. Pure sospeso il traffico ferroviario nel Galles del sud e nel nord ovest francese le cui coste sono state colpite dal maltempo lasciando al buio circa 50-60'000 abitazioni.

Il British Meteorological Institute (MET) ha emesso un allarme rosso nel Galles meridionale a causa delle forti piogge legate alla perturbazione. Un livello di allerta massima, come non capitava più dal 2015, che equivale a "tempo pericoloso" con "condizioni di pericolo di vita", rischi di interruzione delle forniture di energia e danni alle infrastrutture. Nella regione stati registrati valori record: vento a oltre 145 km/h e, presso la diga del bacino di Cray Reservoir, 132,8 mm di pioggia caduti in 24 ore, l'equivalente di più di un mese di precipitazioni.

ATS/AFP/Swing

Allerta massima per Dennis

Allerta massima per Dennis

TG 12:30 di lunedì 17.02.2020

Condividi