L'area dell'attentato. Il premier Erdogan
L'area dell'attentato. Il premier Erdogan (reuters/keystone)

Esplosione a Istanbul

Erdogan: "Kamikaze proveniva dalla Siria". Bilancio: 10 morti, 9 tedeschi e un peruviano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un’esplosione è avvenuta martedì a Istanbul, nel quartiere turistico di Sultanahmet. I morti sono 10, tutti stranieri tra i quali 9 tedeschi e un peruviano, secondo il ministero degli esteri del paese andino; 15 i feriti. Berlino ha immediatamente diramato una nota, nella quale invita tutti i cittadini germanici ad evitare i luoghi turistici della metropoli.

La deflagrazione è avvenuta vicino all’obelisco di Teodosio, nella frequentatissima piazza dell’Ippodromo, confinante con la Moschea Blu e poco distante dalla Basilica di Santa Sofia e dalle altre attrazioni storiche dell'ex-capitale ottomana. La polizia ha sbarrato l'intera zona per il timore di altre esplosioni.

Il Governo tedesco si riunirà in una seduta speciale martedì sera. Nel corso del pomeriggio la cancelliera Angela Merkel aveva confermato che "un gruppo di turisti tedeschi è stato colpito", aggiungendo di non avere ancora tutte le informazioni su artefici e vittime".

Matrice siriana

Il capo di Stato Recep Tayyip Erdogan, durante un pranzo di lavoro ad Ankara, ha condannato l'attacco e ha confermato la tesi di "un attentatore suicida" già avanzata in mattinata dai portali turchi e da due alti responsabili della sicurezza nazionale. L'autore sarebbe un militante dello Stato islamico di origine arabe, un saudita di 28 anni che non era sulla lista degli "osservati speciali" anche perché avrebbe attraversato il confine da poco, hanno specificato le autorità locali.

Al medesimo gruppo islamista erano sono imputati due diversi attacchi che hanno fatto diversi morti nel 2015 in Turchia. In luglio oltre 30 persone hanno perso la vita a Suruç, nel sud est del paese. Qualche settimana dopo davanti alla stazione ferroviaria della capitale Ankara due esplosioni hanno ucciso oltre 100 persone.

 

Censura

Il Governo turco ha imposto immediatamente la censura a tutte le notizie e le immagini relative all'esplosione, così come previsto dalle misure anti-terrorismo introdotte da tempo nel paese.

ab/afp/reuters/redMM

Dal TG12.30:

Attentato a Istanbul

Attentato a Istanbul

TG 12:30 di martedì 12.01.2016

Condividi