La polizia argoviese ha bloccato un 42enne che fabbricava ordigni artigianali (Keystone)

Fabbricava esplosivi: in manette

La polizia argoviese ha fermato un 42enne sospettato di aver realizzato e fatto detonare ordigni artigianali. Indagine penale del MPC

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La polizia ha fermato venerdì un uomo a Klingnau, nel canton Argovia, sospettato di aver fabbricato diversi ordigni esplosivi. Lo svizzero di 42 anni ha confessato ma ha indicato di aver agito per puro interesse per la pirotecnica. Aveva ordinato gli ingredienti su Internet.

L'uomo ha ammesso di aver fabbricato l'esplosivo e di averlo fatto detonare fuori dal villaggio, indica la polizia cantonale in una nota. Durante l'interrogatorio, però, ha sottolineato di non avere avuto cattive intenzioni. Il 42enne è stato rilasciato dopo l'interrogatorio.

Le sue affermazioni dovranno ora essere approfondite e valutate: la procura di Brugg-Zurzach ha aperto un'indagine penale che ora sarà portata avanti dal Ministero pubblico della Confederazione (MPC).

Condividi