Mafia, in Puglia 9 bombe in 9 giorni

TG 20 di lunedì 17.01.2022

Foggia: 9 bombe in 9 giorni

Offensiva della mafia nella provincia dopo l’inasprimento della lotta al crimine organizzato in Puglia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Nove bombe nei primi nove giorni dell’anno in provincia di Foggia. Presi di mira dalla mafia commerci, parrucchieri e negozi in un’offensiva a fini di estorsione ma che mira anche alle istituzioni, che negli scorsi mesi hanno inasprito la lotta al crimine organizzato in Puglia.

In seguito all’ondata di attacchi dinamitardi, lunedì è stato convocato un vertice urgente di sicurezza durante il quale la ministra dell'Interno Luciana Lamorgese ha annunciato un potenziamento delle forze di polizia nella provincia per contrastare quella che viene chiamata la quarta mafia.

“Purtroppo siamo abituati a iniziare l’anno con questo tipo di attentati dinamitardi”, afferma Federica Bianchi, responsabile dell'associazione Libera di Foggia, secondo la quale la criminalità è stata sottovaluta per anni e si è così ben radicata. La svolta è avvenuta nel 2017: dopo l’uccisione di 4 persone la presenza dello Stato si è fatta sentire, con molte operazioni antimafia che hanno provocato una reazione violenta delle organizzazioni criminali.

La lotta si annuncia però ancora lunga e secondo fonti giudiziarie almeno l’80% dei commercianti paga il “pizzo” alla mafia, la cui maggiore entrata è proprio il racket dell’estorsione.

Telegiornale / sf
Condividi