Pedro Sanchez (keystone)

Gibilterra, Madrid minaccia la Brexit

Il premier Sanchez chiede che le discussioni sullo status dell’enclave britannica in Spagna restino un dossier a parte

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha minacciato martedì di porre il veto sull’intesa raggiunta dai paesi europei con Londra, per l’uscita di quest’ultima dall’Unione europea (UE). Prima di avallare l’accordo sulla Brexit ha infatti chiesto la rassicurazione esplicita che lo status di Gibilterra – territorio autonomo britannico sulla costa meridionale della Spagna e rivendicato storicamente da Madrid – resterà un dossier a parte rispetto al quadro delle relazioni future tra UE e Regno Unito.

“Non possiamo concepire, in quanto paese, che il futuro di Gibilterra dipenda dai negoziati tra Regno Unito e Unione Europea”, ha dichiarato il primo ministro socialista, durante una conferenza organizzata da The Economist a Madrid, minacciando di votare “no” all'intesa sulla Brexit.

La Spagna dispone già di un accordo di principio con i suoi partner europei sul suo ruolo diretto nei negoziati sul futuro dell’enclave britannica, dove lavorano migliaia di spagnoli e sulla quale Madrid rivendica la propria sovranità, ma ora il Governo vuole che questo ruolo diretto venga messo nero su bianco.

AFP/ludoC

Condividi