Quindici detenuti trasferiti da Guantanamo agli Emirati
Quindici detenuti trasferiti da Guantanamo agli Emirati (keystone)

Guantanamo, 15 trasferimenti

Gli ex reclusi nel carcere USA sull'isola di Cuba sono 12 yemeniti e 3 afghani che sono stati accolti negli Emirati Arabi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Pentagono ha fatto sapere che 15 detenuti di Guantanamo, il carcere militare statunitense di Cuba, sono stati trasferiti negli Emirati Arabi Uniti. Si tratta del più alto numero di prigionieri che in una volta sola hanno lasciato la struttura. Il presidente Obama e il Pentagono hanno ringraziato gli Emirati per il loro "gesto umanitario e per l’accoglienza dei prigionieri".

Il trasferimento da Guantanamo, che l’Amministrazione Obama vorrebbe riuscire a chiudere definitivamente prima della fine del mandato (ma che la maggioranza repubblicana al Congresso osteggia), concerne 12 yemeniti e 3 afghani. Sull’isola rimangono ancora 61 detenuti. La maggior difficoltà per gli USA risiede nella ricerca di paesi che possano accogliere gli ex carcerati.

Erano 242 quando Obama è stato eletto alla Casa Bianca e aveva annunciato la chiusura del carcere entro il 2009. Il centro di detenzione era stato aperto all’indomani degli attentanti dell’11 settembre per incarcerare i prigionieri della "guerra al terrorismo" lanciata da George W. Bush.

ATS/AP/AFP/Swing

Condividi