Hong Kong vieta le maschere

Il provvedimento, in vigore da sabato, è stato adottato dalla governatrice Carrie Lam per contrastare le proteste dei prodemocratici

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Sarà operativo da domani, a Hong Kong, il divieto di indossare maschere alle manifestazioni. L'ha annunciato Carrie Lam in una conferenza stampa dove è stata accompagnata da 16 ministri.

La governatrice ha giustificato la decisione con la necessità di far fronte a quella che definisce una vera e propria emergenza. "Una mossa su cui abbiamo discusso questa mattina e che riteniamo necessaria", ha detto Lam.

Subito dopo la dichiarazione della governatrice, diverse centinaia di persone, hanno reagito alle parole di Carrie Lam riversandosi nel centro cittadino con il volto coperto da maschere e improvvisando in alcuni casi barricate (su Man You Street) per bloccare la circolazione stradale.

Il provvedimento deciso dalla governatrice fa riferimento a una vecchia legge coloniale del 1922 e punta a contrastare le proteste che da quasi quattro mesi dilagano nella metropoli. Dimostrazioni e cortei organizzati contro la legge sulle estradizioni in Cina si sono trasformati nella richiesta di riforme democratiche.

 
ATS/AnP/M. Ang.
Condividi