Il Campidoglio, sede dei due rami del Congresso degli Stati Uniti
Il Campidoglio, sede dei due rami del Congresso degli Stati Uniti (keystone)

Il Congresso può chiedere le tasse di Trump

La corte d'appello federale per il distretto di Columbia dà torto all'ex presidente USA nel contenzioso per l'accesso ai suoi dati fiscali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Confermando una decisione dei giudici di primo grado, la Corte d'appello federale per il distretto di Columbia ha stabilito che la commissione finanze del Congresso degli Stati Uniti ha il diritto di chiedere al Dipartimento del tesoro i dati sulle tasse pagate dall'ex presidente Donald Trump e il Dipartimento ha l'obbligo di consegnarli. Sono stati respinti i ricorsi degli avvocati di Trump secondo cui la richiesta eccedeva i poteri investigativi del legislativo.

La richiesta di accesso ai dati fiscali di Trump risale al 2019 - quando Trump era ancora alla Casa Bianca - ed era stata respinta dall'allora segretario al tesoro Steven Mnuchin. Reiterata dopo l'insediamento di Joe Biden, la richiesta era stata accolta dall'esecutivo, ma Trump l'aveva bloccata avviando una causa legale.

Quello del Congresso è solo uno dei tentativi di accesso ai dati fiscali dell'ex presidente USA, a cui Trump ha fino ad ora risposto tramite tutte le vie legali, arrivando in un caso fino alla Corte Suprema. La questione delle tasse è solo una delle molteplici controversie giudiziarie che deve affrontare in questi giorni l'ex inquilino della Casa Bianca.

Perquisita la villa di Trump in Florida

Perquisita la villa di Trump in Florida

TG 12:30 di martedì 09.08.2022

 
mgl
Condividi