La popolazione è contraria
La popolazione è contraria (keystone)

Il Giappone torna al nucleare

Luce verde alla riaccensione di due dei 48 reattori del paese, a tre anni da Fukushima

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Le autorità di controllo giapponesi hanno dato il via libera alla riaccensione dei due reattori della centrale nucleare di Sendai, 980 km a sud-ovest di Tokyo, dopo importanti lavori di modernizzazione volti a migliorare le misure di sicurezza.

I due reattori di Sendai
I due reattori di Sendai (keystone)

In seguito alla catastrofe di Fukushima del 2011, tutti i 48 impianti atomici del paese sono stati progressivamente spenti, l'ultimo lo scorso anno. I due citati, gestiti dalla Kyushu Electric, potrebbero essere i primi a essere rimessi in funzione, probabilmente fra settembre e novembre. Precedenti richieste di autorizzazione erano state tutte respinte, altre sono pendenti.

Shunichi Tanaka, responsabile dell'autorità di sorveglianza
Shunichi Tanaka, responsabile dell'autorità di sorveglianza (keystone)

Il premier Shinzo Abe si sta sforzando di rilanciare il settore, per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili importati, ma le organizzazioni ecologiste sono inquiete: Greenpeace denuncia la mancanza di un piano di evacuazione per la popolazione in caso di incidente e oltre la metà dei 30'000 abitanti di Ichikikushikino,a  5 km da Sendai, hanno firmato una petizione contro la riapertura del sito.

pon/ATS

Condividi