Il Pacifico a vela da cieco

Un 52enne giapponese è la prima persona non vedente ad aver attraversato l'Oceano in barca senza scali

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La prima persona non vedente ha attraversato l'Oceano Pacifico, navigando per 14'000 chilometri senza effettuare scali, dagli Stati Uniti al Giappone. Il 52enne giapponese Mitsuhiro Iwamoto ha perso la vista quando andava al liceo e si è avvicinato al mondo della vela all'età di 20 anni. Durante la traversata si è occupato di gestire la vela e guidare la barca. Insieme a lui vi era il velista americano, Douglas Smith. Quest'ultimo lo ha aiutato, indicandogli possibili ostacoli all'orizzonte, nonché la direzione e la forza del vento.

I due sono partiti da San Diego il 24 febbraio e sabato mattina sono giunti nel porto di Onahama nella città di Iwaki, nel Giappone nord-orientale.

Al suo arrivo Iwamoto ha affermato: "E' stata davvero dura e mi sono reso conto che l'Oceano Pacifico è sconfinato".

Sei anni fa Iwamoto aveva tentato la traversata, ma senza successo.  Partito dal Giappone alla volta degli Stati Uniti, la sua barca era affondata dopo cinque giorni di navigazione. Questa volta il suo sogno si è avverato.

MarJa
Condividi