La Casa di carta: le scene del Banco de España sono state girate al Ministerio de Fomento a Madrid (Netflix)

Il turismo ai tempi di Netflix

Sempre più richiesti i tour per riscoprire i luoghi delle serie: Emily in Paris e Lupin per Parigi, la Casa di carta per Madrid e The Crown a Londra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Visitare Parigi sulle tracce di Emily in Paris e Lupin. È la nuova proposta di Netflix, il colosso americano dello streaming di serie e film che, per questa iniziativa, si è alleato all'operatore turistico Sandeman. Insieme propongono esperienze complementari e totalmente gratuite, destinate ai fan delle serie originali Netflix, in tre città europee, Londra, Parigi e Madrid, nei luoghi delle serie preferite dagli abbonati. Emily in Paris e Lupin per Parigi, la Casa di carta per Madrid e The Crown a Londra. Delle esperienze nate per fidelizzare i fan, come ci dice Virginie, che ha appena partecipato al Tour. "Mi è piaciuto molto Emily in Paris, avevo voglia di visitare i luoghi della serie, ma non ero mai venuta qui. È una buona idea che dà l'occasione di scoprire angoli nuovi".

La-Maison-Rose: Emily in Paris
La-Maison-Rose: Emily in Paris (Pinterest)

Tra le tappe del tour parigino ci sono luoghi emblematici delle serie Netflix, gli appartamenti dei protagonisti o i loro ristoranti preferiti che i fan hanno visto tante volte negli episodi. Ma durante queste passeggiate di 2 ore nel centro di Parigi si visitano anche i luoghi turistici come San Michel, il Giardino del Lussemburgo, il Pantheon. Una fusione, insomma, tra tradizione e leggerezza che sembra avere conquistato i fan. "Ho già fatto dei tour classici sulla storia di Parigi o della rivoluzione francese, ma mai un tour ibrido come questo. È super interessante, perché mescola modernità e storia".

A guidare questi gruppi ci sono infatti delle vere e proprie guide turistiche. Secondo François Villiers, che ha guidato i turisti attraverso le vie del quartiere latino, questo tipo di iniziativa permette un accesso più ampio al patrimonio culturale della città. "Per metà dei partecipanti questi tour sono una scoperta. Hanno ancora il cliché dei vecchi giri turistici un po' noiosi e non sarebbero venuti. Questo è un successo".

Un pubblico più ampio, dunque, che attraverso Netflix può avvicinarsi più facilmente alla cultura di un Paese e alla sua storia. L'itinerario è proposto in inglese, spagnolo e francese, ma questi tour conquistano sorprendentemente anche una fetta importante della popolazione locale. "Dopo il Covid non mi sarei mai aspettato di vedere così tanti francesi partecipare a un tour organizzato da Netflix a Parigi. In più ci sono molte persone che abitano a Parigi o in periferia che vengono per ritrovare la propria città".

In effetti, ciò che per Netflix è un'operazione di comunicazione e di fidelizzazione molto riuscita, può rappresentare per le città coinvolte una vera e propria risorsa turistica. Secondo uno studio pubblicato da Netflix nel 2021, gli abbonati alla piattaforma che hanno seguito una o più serie ambientate in Francia presentano un interesse doppio per visitare il Paese e triplo per impararne la lingua.

SEIDISERA/Annalisa Cappellini/M. Ang.
Condividi