Togli la bandiera
Togli la bandiera (keystone)

Il voto storico britannico

Brexit, il popolo ha deciso di abbandonare l'Unione Europea - Ma ora, cosa succede? La diretta chiusa alle 18.05

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il referendum sulla Brexit ha sancito l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea. Il 51,9% degli elettori ha infatti messo la crocetta su "Leave". Il premier David Cameron ha già annunciato che lascerà l’incarico entro ottobre. Ma ora che succederà? Quali conseguenze avrà sull’UE questa decisone? Vi sarà veramente un effetto domino?

18.05 I timori dei "ticinesi" a Londra Il presidente dell’Unione dei ticinesi nella capitale del Regno Unito Peter Barber, a bocce ferme, commenta il voto

 

18.00 Brexit vista da sud: le reazioni e i commenti dalla Svizzera italiana sul voto che ha portato la Gran Bretagna ad uscire dall'UE

 

17.55  In controtendenza l'ex consigliera federale socialista Micheline Calmy-Rey che, ai microfoni della radio RTS, si dice convinta che il voto potrebbe addirittura rivelarsi positivo per la Svizzera. "Aspettiamo e vediamo", afferma. A suo avviso alcuni Stati chiederanno più indipendenza e maggiore controllo sulle politiche condotte da Bruxelles e "ciò spingerà Bruxelles a compiere riforme istituzionali".

17.50

17.46 Quando sono passate due ore dall'apertura Wall Street continua a scontare l'effetto Brexit e prosegue con pesanti perdite, trascinata in basso anche dal tracollo delle Borse europee. Il Dow Jones cede il 2,75% e il Nasdaq il 3,28%.

17.40 "È solo la punta di un iceberg", commenta Alan Greenspan, ex numero uno della Federal Reserve. "Questo è il periodo peggiore che ricordo dall'inizio della mia carriera, afferma ancora Greenspan, che è stato presidente della banca centrale statunitense fino al 2006, alla vigilia del terremoto sui mercati finanziari che ha portato ad anni di recessione e di instabilità sui mercati. Un sisma di cui ancora oggi tutto il mondo subisce le conseguenze. La Brexit, è convinto, avrà "un effetto corrosivo, implicazioni che non sarà facile fermare".



17.30 Secondo il Fatto Quotidiano, che riprende la BBC, Morgan Stanley sarebbe pronta a trasferire 2'000 dipendenti in Irlanda. La banca ha però smentito.

17.22

Daniel Cohn-Bendit, carismatico leader dei verdi europei :
Daniel Cohn-Bendit, carismatico leader dei verdi europei : "La lezione da prendere è che quando facciamo un'Europa né carne né pesce, nessuno ci si ritrova. Quindi o andiamo più avanti nell'integrazione arrivando a una vera e propria sovranità europea - per gestire da protagonisti il processo di globalizzazione, con una visione economica a lungo termine, un'economia basata sulle energie pulite e con una sorta di reddito universale europeo per chi è disoccupato - oppure non usciamo da questa crisi". (reuters)

16.50 "E' stata la volontà espressa dal popolo. Questo richiede a tutti noi una grande responsabilità per garantire il bene del popolo del Regno Unito e anche il bene e la convivenza di tutto il continente europeo. Questo mi aspetto". Così Papa Francesco, sul volo che lo ha condotto in Armenia, ha risposto ai giornalisti sulla Brexit.

16.24

16.21 Si conferma il tracollo alla Borsa di Milano, con l'Ftse Mib che va giù del 10,62% dopo l'avvio delle contrattazioni a Wall Street. In Europa l'indice Euro Stoxx cede l'8,3%, Londra va giù del 7,9%, Francoforte del 6,5% e Madrid scivola dell'11,7%.

16.02 "Il genio dell'euroscetticismo è uscito dalla lampada". Nigel Farage, al suo solito, non ha risparmiato la lingua nelle ore in cui il referendum sulla Brexit decretava con il passare della notte l'addio della Gran Bretagna dall'UE. Per lui, l'obiettivo di una vita. E alla fine ha azzeccato persino la citazione storica.


15.48

La Brexit potrebbe trasformarsi in un incubo per le compagnie aeree low cost britanniche, l'irlandese Ryanair e l'inglese EasyJet: viaggeranno ancora, ma non alle stesse condizioni siglate nel corso di decenni di trattative e aperture dei cieli europei
La Brexit potrebbe trasformarsi in un incubo per le compagnie aeree low cost britanniche, l'irlandese Ryanair e l'inglese EasyJet: viaggeranno ancora, ma non alle stesse condizioni siglate nel corso di decenni di trattative e aperture dei cieli europei (ansa)

15.40 Il franco svizzero, rafforzatosi nettamente stamattina nei confronti dell'euro dopo il voto dei britannici, limita i danni a inizio pomeriggio. L'intervento della BNS e il suo annuncio di nuovi acquisti di valute ha allentato la pressione sulla moneta elvetica. Alle 14:20 circa, la valuta svizzera veniva scambiata a 1,0812 franchi per un euro, dopo un picco a 1,0624 verso le 07:00. Ieri  sera era ancora 1,1013 franchi per un euro.

15.30

 

15.23 "La Fed sta monitorando con attenzione gli sviluppi sui mercati finanziari globali in collaborazione con le altre banche centrali, pronta a fornire liquidità e a fronteggiare possibili effetti avversi" della Brexit.



15.20 La decisione britannica non rimarrà senza conseguenze per l'economia svizzera. Chi si occupa di previsioni congiunturali ancora non le rivede ma si aspetta un aumento della pressione sul franco e dunque su taluni settori d'esportazione. "A breve termine le prospettive di crescita dell'economia elvetica potrebbero deteriorarsi, mentre a più lungo termine la Svizzera potrebbe soffrire di un indebolimento strutturale a livello europeo", scrive l'istituto BAKBASEL.

15.05

"Il risultato del referendum in Gran Bretagna avrà senz'altro conseguenze per il mondo e per la Russia". Lo ha detto Vladimir Putin da Tashkent. "La Russia non ha mai interferito, non sta interferendo e non interferirà nella scelta della Gran Bretagna", ha aggiunto. (reuters)

  14.58

 

 

14.42 Con la vittoria della Brexit, la Svizzera scenderà nella scala delle priorità dell'UE. Lo ritiene Cédric Dupont, politologo dell'Istituto di alti studi internazionali e dello sviluppo (IHEID). Sulla stessa lunghezza d'onda Gilles Grin, della Fondazione Jean Monnet per l'Europa di Losanna, secondo il quale il voto britannico marginalizza la Confederazione.

14.36 L'effetto Brexit sull'Italia potrebbe comportare nella peggiore delle ipotesi "un calo delle esportazioni fino a un valore massimo di circa 3 miliardi di euro". Lo sostiene l'esperto di economia di Intesa Sanpaolo, Gregorio De Felice.

14.19 "Quando lavoriamo insieme siamo più forti", ha detto il capo delle Nazioni Unite Ban Ki-moon dopo il voto sul referendum. E ora si aspetta che la UE resti un solido partner delle Nazioni Unite in materia di sviluppo, temi umanitari, pace e sicurezza e migrazioni.

14.16

Anche le frazioni luganesi escono dall'Europa...
Anche le frazioni luganesi escono dall'Europa... (facebook)

14.00

 

13.55 Brexit sui social Spopolano nelle ultime ore vignette, battute e fotomontaggi sullo storico voto dei britannici

L'UE ha perso una stella
L'UE ha perso una stella (instagram)

13.52 Germania e Francia presenteranno sabato a Berlino, nell'incontro tra i sei ministri degli Esteri dei Paesi fondatori della UE dopo il sì alla Brexit, un documento comune, già pronto, sul futuro della UE.

  13.49

Bernie Ecclestone, convinto sostenitore della Brexit, il giorno dopo la vittoria del
Bernie Ecclestone, convinto sostenitore della Brexit, il giorno dopo la vittoria del "leave", ha anticipato che il prossimo calendario della Formula 1 perderà "uno o due" appuntamenti europei (reuters)

13.40 Il ministro degli esteri elvetico Didier Burkhalter: "Si è sempre detto che bisognava attendere la decisione del popolo britannico prima di prevedere altre trattative con l'UE. Ora anche quest'ultima ha interesse ad agire in maniera da garantire il rispetto del diritto con la Svizzera".

13.33 Juncker rassicura: "Non è la fine dell'UE". Ma Merkel e Hollande ammettono: "E' un duro colpo"

13.14 Il ministro degli affari esteri svizzero Didier Burkhalter ha affermato che a corto termine la Brexit cambierà poco le relazioni fra Svizzera e Unione Europea.

joe.p.

Le nostre dirette precedenti:

 
Condividi