(Keystone)

Inondazioni Belgio: procura indaga

Omicidio colposo l'ipotesi di reato, dopo le polemiche dei giorni scorsi sui sistemi di allerta - Il bilancio sale a 38 morti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La procura di Liegi ha aperto giovedì un'inchiesta per omicidio colposo in relazione alle inondazioni del 14-15 luglio che hanno fatto 38 morti e danni ingentissimi, costringendo migliaia di persone ad abbandonare le loro case. La provincia di Liegi è risultata essere la più colpita del Belgio.

Un procuratore è stato incaricato di individuare eventuali responsabilità per la tragedia che siano derivate da mancate precauzioni o da preparazioni insufficienti. Nei giorni scorsi ci sono state polemiche sul cattivo funzionamento del sistema di allerta che dovrebbe fare scattare misure di protezione quando ci si attende una piena dei fiumi.

Belgio, di nuovo fiumi di fango

Belgio, di nuovo fiumi di fango

TG 20 di domenica 25.07.2021

 

Il corpo di un uomo di Verviers è stato ritrovato stamane, ma non è chiaro se sia l’ultimo dei dispersi. Mercoledì il presidente del governo della Vallonia aveva parlato di 41 morti, ma la cifra è stata corretta al ribasso dalla polizia.

Condividi