Israele attacca in Siria

Lo Stato ebraico ha ammesso lunedì mattina di aver bombardato postazioni delle Guardie della rivoluzione sostenute dall'Iran in territorio siriano

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’esercito israeliano ha riferito di attacchi di artiglieria lanciati, nella notte su lunedì, contro obiettivi iraniani in Siria. Damasco ha per parte sua fatto sapere che la contraerea si è attivata per rispondere agli attacchi israeliani. Secondo l'agenzia russa  Interfax, che riprende il Ministero della difesa russo "quattro soldati siriani sono stati uccisi e sei hanno riportato ferite".

RG 07.00 del 21.01.2019 Il servizio di Chiara Savi
RG 07.00 del 21.01.2019 Il servizio di Chiara Savi

Stando ad una nota dell’armata dello Stato ebraico, alle prime luci di lunedì i bombardamenti si erano concentrati contro la Forza Quds dei Guardiani della rivoluzione in Siria. Tel Aviv afferma che l’azione militare è stata decisa dopo il lancio di alcuni razzi dal territorio siriano diretti contro quello d'Israele.

L’operazione bellica, iniziata domenica, ha per obiettivo, per il Governo israeliano, di impedire all’Iran di rinforzarsi militarmente in Siria. Nel corso degli ultimi mesi l’esercito con la stella di Davide ha compiuto decine di attacchi verso il territorio siriano, sia contro obiettivi militari iraniani, che contro postazioni e convogli di armi destinati agli hezbollah sciiti libanesi sostenuti da Teheran.

ATS/AFP/Swing

Israele attacca l'Iran in Siria

Israele attacca l'Iran in Siria

TG 20 di lunedì 21.01.2019

Condividi