Il ministro della salute Roberto Speranza
Il ministro della salute Roberto Speranza (keystone)

Italia, frontiere aperte dal 3 giugno

Il Governo conferma per questa data anche gli spostamenti fra regioni. “Nessuna situazione critica”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Governo italiano, nel corso di una riunione conclusasi a Palazzo Chigi a serata inoltrata, ha confermato la data del 3 giugno anche per l’apertura dei confini nazionali ai paesi europei. Lo si legge sui siti web dei principali quotidiani italiani. Per i paesi extra UE ed extra Schengen la data confermata resta quella del 15 giugno.

In Italia segnali di rabbia sociale

In Italia segnali di rabbia sociale

TG 20 di venerdì 29.05.2020

 

"Al momento non c'è in Italia alcuna situazione critica relativa all'epidemia di Covid-19", ha dichiarato ai giornalisti il ministro della salute Roberto Speranza. I dati dell'Istituto superiore di sanità spingono verso la riapertura completa del paese: il 3 giugno cadranno i divieti di spostamento e sarà possibile tornare a muoversi liberamente in tutta Italia, dopo quasi tre mesi.

 

"Il decreto legge vigente prevede dal 3 giugno la ripresa degli spostamenti infraregionali e al momento non ci sono ragioni per rivedere la programmata riapertura degli spostamenti" sottolinea Speranza, ribadendo però che da qui a martedì continuerà ad essere monitorato l'andamento della curva.

Italia, dal 3 giugno riapre tutto

Italia, dal 3 giugno riapre tutto

TG 12:30 di sabato 30.05.2020

L'Italia riapre

L'Italia riapre

Il Quotidiano di sabato 30.05.2020

Confini italiani

Confini italiani

TG 20 di sabato 30.05.2020

Italia-Svizzera, cosa cambia?

Italia-Svizzera, cosa cambia?

TG 20 di sabato 30.05.2020

 
ludoC
Condividi