Manifestanti nelle strade di Kartoum (keystone)

Kartoum, spari sui manifestanti

Ignoti hanno aperto il fuoco sulla folla, impegnata da un mese in un sit-in di protesta nella capitale del Sudan. Almeno 6 morti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Almeno sei persone sono state uccise e decine di altre sono rimaste ferite a Kartoum, capitale del Sudan, quando ignoti hanno aperto il fuoco sui manifestanti che da oltre un mese inscenano un sit-in davanti al quartier generale dell'esercito per chiedere alla giunta militare di cedere il potere a un'autorità civile. Tra le vittime si contano 5 civili e un ufficiale di polizia.

I dimostranti chiedono un consiglio guidato da civili che accompagni il Paese alla tornata elettorale, ricorda l'Independent.

Lunedì le autorità giudiziarie sudanesi hanno incriminato l'ex presidente Omar al-Bashir, con l'accusa di coinvolgimento e incitazione nell'uccisione di manifestanti durante i disordini che hanno portato alla cacciata del trentennale presidente autocrate, il mese scorso. Lo riferiscono media internazionali, citando una comunicazione ufficiale. Non è al momento chiaro a quale tipo di condanna vada incontro.

ATS/M. Ang.
Condividi