Il leader iraniano, visibilmente commosso, durante le preghiere officiate durante la cerimonia (keystone)

Khamenei in lacrime per Soleimani

Commozione per la guida suprema dell'Iran durante la cerimonia in corso in memoria del generale iraniano ucciso

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Centinaia di migliaia di persone si sono riversate sulle strade di Teheran, concentrandosi nella zona dell'università della capitale, per prendere parte alla cerimonia funebre per Qassem Soleimani.

Khamenei e altri alti dignitari del regime, di fronte alle bare con le spoglie di Soleimani e degli altri ufficiali uccisi nel raid aereo USA
Khamenei e altri alti dignitari del regime, di fronte alle bare con le spoglie di Soleimani e degli altri ufficiali uccisi nel raid aereo USA (keystone)

A presiederla, Ali Khamenei. La Guida suprema della Repubblica islamica è stato colto da una evidente commozione nel corso delle preghiere officiate per il generale iraniano ucciso nel raid aereo sferrato dagli Stati Uniti in Iraq nella notte fra giovedì e venerdì scorso. Khamenei ha pregato in lacrime sulle bare di Soleimani e degli altri ufficiali deceduti a seguito dell'attacco aereo.

La cerimonia funebre viene trasmessa in diretta sulla pagina Twitter incentrata su Ali Khamenei, guida suprema dell'Iran

 

Numerose persone continuano a sfilare in processione nella piazza Azadi. Un'effigie del presidente americano Trump è stata esposta con una corda al collo.

Centinaia di migliaia di persone scese in piazza a Teheran
Centinaia di migliaia di persone scese in piazza a Teheran (keystone)

Alle esequie, va rilevato, sono presenti anche il leader di Hamas Ismail Haniyeh e quello del Jihad islamico Ziad Nakhale. La loro partecipazione, stando ai media della Striscia di Gaza, rischia ora di provocare frizioni con le principali nazioni sunnite: l'Egitto e l'Arabia Saudita.

Red.MM/ARi

Iran, milioni in strada per Soleimani

Iran, milioni in strada per Soleimani

TG 00:30 di lunedì 06.01.2020

Crisi Iran-Usa, le reazioni

Crisi Iran-Usa, le reazioni

TG 00:30 di lunedì 06.01.2020

Condividi