Quella dell'ambasciatore in Ucraina è una delle testimonianze più attese (reuters)

L’impeachment in diretta

Iniziata a Washington la fase pubblica dell’inchiesta che potrebbe portare alla messa in stato d’accusa del presidente Trump per il “caso-Ucraina”

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La fase pubblica dell'indagine che potrebbe portare alla messa in stato di accusa (impeachment) del presidente Donald Trump ha preso avvio mercoledì a Washington. Le testimonianze finora confinate in audizioni segrete a porte chiuse, da oggi diventano pubbliche, trasmesse in diretta televisiva e sui siti di informazione.

Sono importanti queste primissime battute perché sono le più seguite: è uno show politico, che va in onda non solo sulle televisioni ma anche sui siti di informazione. L’ultima volta accadde ventun anni fa, allora con Bill Clinton.

E oggi si è entrati subito nel merito dei fatti con la deposizione che i democratici ritengono essere la più solida. Nella sala conferenze della Commissione bilancio ha testimoniato l’ex capo dell’ambasciata americana in Ucraina William Taylor. Ha confermato le pressioni della Casa Bianca sull’Ucraina, in particolare la sospensione degli aiuti militari a Kiev, vincolata all’annuncio di un’inchiesta su Joe Biden e suo figlio da parte del presidente Zelensky. Taylor ha parlato di contatti, di telefonate.

Nel frattempo, oggi Trump ha incontrato alla Casa Bianca il presidente turco Erdogan
Nel frattempo, oggi Trump ha incontrato alla Casa Bianca il presidente turco Erdogan (keystone)

“Quello che non sembra essere emerso finora – rileva il nostro corrispondente negli Stati Uniti Emiliano Bos, presente oggi al Congresso – è la cosiddetta pistola fumante”, la prova di una responsabilità consapevole e diretta del presidente degli Stati Uniti.

“Si è parlato soprattutto del ruolo di suoi collaboratori, come l’avvocato personale Rudy Giuliani – continua Bos – Questa però è una procedura per l’impeachment di Trump, non dei funzionari della Casa Bianca: e questa sarà la tesi difensiva dei repubblicani, che definiscono la procedura come un processo politico, una truffa colossale”. Parole rilanciate anche da Trump via Twitter.

Trump è il quarto presidente degli Stati Uniti ad essere stato sottoposto ad una procedura di impeachment, ma nessuno è mai stato rimosso dalla Casa Bianca.

Erdogan alla Casa Bianca

Erdogan alla Casa Bianca

TG 20 di mercoledì 13.11.2019

 
 
 
RG-EB/ludoC
Condividi