A presentare domanda per l'UE è stata la filiale tedesca del gruppo farmaceutico russo R-Pharm
A presentare domanda per l'UE è stata la filiale tedesca del gruppo farmaceutico russo R-Pharm (keystone)

L'UE apre allo Sputnik V

Avviata dall'Agenzia europea per i farmaci la valutazione del vaccino elaborato dalla Russia contro il coronavirus

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'EMA ha avviato la valutazione del vaccino russo Sputnik V. Lo ha reso noto giovedì, attraverso un comunicato, la stessa Agenzia per i farmaci dell'Unione Europea. Nella nota di stampa si precisa che a presentare domanda per l'UE è stata la filiale tedesca del gruppo farmaceutico russo R-Pharm.

 

La decisione di avviare la procedura in tempo reale, si aggiunge, si fonda sugli esiti di studi di laboratorio e studi clinici sugli adulti. La revisione proseguirà fino a quando non saranno disponibili prove sufficienti per la domanda formale di autorizzazione all'immissione in commercio.

L'EMA non è in grado di prevedere tempistiche generali, ma indica che "dovrebbe richiedere meno tempo del normale per valutare un'eventuale domanda, a causa del lavoro svolto durante la revisione progressiva". L'organismo comunicherà ulteriormente quando sarà stata presentata la domanda di autorizzazione all'immissione in commercio per il vaccino. Mosca si dice in grado di fornire vaccini per 50 milioni di europei.

Red.MM/ARi

Ema, inizia la valutazione di Sputnik

Ema, inizia la valutazione di Sputnik

TG 12:30 di giovedì 04.03.2021

Condividi