Il vaccino russo non è ancora stato autorizzato dall'UE
Il vaccino russo non è ancora stato autorizzato dall'UE (keystone)

L'Ungheria compra Sputnik V

Il vaccino russo non è ancora stato autorizzato dall'autorità sanitaria europea. Merkel: "Se sarà approvato, potremo trovare un accordo"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’Ungheria ha firmato un accordo per acquistare “grandi quantità” di Sputnik V, il vaccino russo, sebbene questo non sia ancora stato esaminato dalle autorità sanitarie europee. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Peter Szijjarto, in visita a Mosca, in un video pubblicato sul suo account Facebook.

Giovedì il fondo sovrano russo (Russian Direct Investment Fund) aveva annunciato l’approvazione dello Sputnik V da parte dell’Istituto nazionale ungherese di farmacia e nutrizione, facendo così diventare il Paese il primo in UE ad approvarne l’uso.

 

Anche la cancelliera tedesca Angela Merkel ha intanto mostrato apertura verso il siero russo: “Se sarà approvato dall’EMA (Agenzia europea per i medicinali), potremo parlare di accordi sulla produzione e del suo uso”.

ats/mrj
Condividi