Harry e Meghan (keystone)

La frattura reale

Sì della regina alla nuova vita di Harry e Meghan. Lo storico corrispondente RAI a Londra Antonio Caprarica: "Matrimonio che rischia di dare un colpo di piccone alla monarchia"

Via libera dei Windsor a "un periodo di transizione" verso "la nuova vita" che Harry e Meghan vogliono creare per la loro famiglia. Lo si legge lunedì in una nota diffusa dalla corte a nome della regina dopo la riunione dei vertici della Royal Family britannica. Riunione nella quale si conferma che i duchi di Sussex intendono in prospettiva sganciarsi dai "finanziamenti pubblici" dell'appannaggio reale e che per questa fase della loro vita si divideranno fra il Regno Unito e il Canada.

 

E quanto sta succedendo all’interno della famiglia reale preoccupa Antonio Caprarica. "L’immagine della monarchia è lesionata da questa frattura, tra fratelli, tra padre e figlio, tra nonna e nipote", racconta  lo storico corrispondente della RAI a Londra, intervistato dal Radiogiornale.

"Se qualcuno sperava che il matrimonio con Megan risultasse in una specie di ricostituente per la monarchia grazie all’afflusso di sangue e abitudini fresche, be’ allora ha sbagliato i calcoli, perché questo matrimonio rischia di dare un colpo di piccone alla monarchia. Certo sopravviverà anche a questo ma la 93enne Elisabetta avrebbe fatto di tutto per evitarsi questa nuova crisi", aggiunge.

La regina Elisabetta
La regina Elisabetta (keystone)

"Se Harry e Megan scappassero davvero - continua Caprarica - avrebbero abbandonato anche i titoli. Più che una fuga verso la libertà mi sembra una corsa all’oro perché è evidente che vogliono mettere a frutto lo status reale per accumulare tanti quattrini. Pare che Megan da sola valga un milione di dollari al giorno e il loro brand di duchi di Sussex anche un centinaio all’anno. A me pare allora che vogliano conservare i loro privilegi senza dover mantenere i loro doveri di membri della casa reale", conclude.

Claudio Bustaffa/ATS

GB, la regina sostiene i principi

GB, la regina sostiene i principi

TG 20 di lunedì 13.01.2020

Condividi