La leggenda del lago rosa

Sembra un quadro di Monet, ma è il lago Kobeytuz, a est della capitale kazaka Nur-Sultan; il colore particolare causato da un’alga

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L’alga si chiama Dunaniella Salina. Rilascia dei pigmenti organici che colorano le acque del lago Kobeytuz di un rosa acceso. Un fenomeno unico al mondo che è presto diventato l’orgoglio dei kazaki e oggetto di studio dei biologi. Purtroppo però è anche stato preso d’assalto da orde di vacanzieri e turisti poco rispettosi del suo fragile ecosistema. Le autorità sono già intervenute diverse volte ma da quando, due mesi fa, sui social si è sparsa la notizia, infondata, che l’acqua rosa del lago cura il Covid, la situazione è precipitata. Le autorità non hanno potuto fare altro che chiudere tutta la zona.

Fran/EBU
Condividi