(Keystone)

La peste suina arriva in Belgio

Il paese, per prevenire un contagio, si appresta ad abbattere circa 4'000 suini negli allevamenti della provincia di Lussemburgo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il Belgio si appresta ad abbattere circa 4'000 suini negli allevamenti nella provincia del Lussemburgo, che confina con la Francia e con l'omonimo Granducato e dista pochi chilometri dalla Germania, dove il 13 settembre sono stati trovati dieci cinghiali infetti dal virus della pesta suina.

L'iniziativa va oltre quanto previsto dai regolamenti europei, ma fa parte delle misure preventive che il paese ha deciso di adottare.

Il ministro federale dell'Agricoltura Denis Ducarme, secondo la stampa locale, ha quindi chiesto all'Agenzia federale per la sicurezza della catena alimentare di presentare al più presto un progetto di decreto ministeriale per l'uccisione di suini domestici situati nella zona dove si è diffuso il virus.

ATS/Nad
Condividi