Letta e Calenda: stretta di mano
Letta e Calenda: stretta di mano (ANSA)

Letta e Calenda annunciano l'accordo

La proporzione del patto elettorale in Italia prevede un 70% di candidati al PD e il 30% ad Azione/+Eu

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In Italia è il giorno dell'intesa tra PD e Azione/+Europa in vista delle elezioni del 25 settembre. La totalità dei candidati nei collegi uninominali della coalizione verrà suddivisa nella misura del 70% (Partito Democratico) e 30% (+Europa/Azione).

"Abbiamo siglato una intesa - ha annunciato il segretario del PD, Enrico Letta - che riteniamo molto importante, un patto elettorale, all'interno di un accordo più largo con altre componenti a nostro avviso fondamentali per essere vincenti nei confronti della destra". "Non è immaginabile - ha proseguito Letta - che il Paese dopo Draghi passi al Governo delle destre o guidato da Giorgia Meloni".

"Veniamo con spirito costruttivo, non è difficile se c'è la volontà", aveva detto Carlo Calenda, leader di Azione entrando a Montecitorio. E su Renzi? "Le porte sono aperte a tutti e io ci ho pensato molto. È del tutto evidente che la rottura in questa fase paga quasi sempre dal punto di vista dei numeri, ma non si fa politica per i numeri".

L'Italia verso nuove elezioni

L'Italia verso nuove elezioni

TG 20 di giovedì 21.07.2022

Ansa
Condividi