La bandiera irachena sventola nella città vecchia
La bandiera irachena sventola nella città vecchia (reuters)

Liberata Mosul

Il premier iracheno proclama la vittoria contro lo Stato islamico dopo quasi nove mesi di battaglia

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Haidar al Abadi ha proclamato domenica pomeriggio, e malgrado in centro si udisse ancora qualche sparo, l'avvenuta liberazione di Mosul, la metropoli nel centro-nord dell'Iraq controllata dai miliziani dello Stato islamico da tre anni.

Lo stesso primo ministro è giunto in città per congratularsi con popolazione e soldati, finalmente vittoriosi dopo una battaglia durata quasi nove mesi.

Seppur di alto valore simbolico, la conquista del bastione degli estremisti nel paese mesopotamico non significa la fine della guerra. I fondamentalisti, infatti, continuano a spadroneggiare in ampie porzioni del territorio nazionale, oltre che nella confinante Siria. Anche qui la loro "capitale", Raqqa, è però da tempo assediata.

AFP/dg

Dal TG12.30:

Festeggiamenti a Mosul

Festeggiamenti a Mosul

TG di lunedì 10.07.2017

Dal TG20:

Mosul liberata

Mosul liberata

TG di domenica 09.07.2017

L'opinione dell'esperto

L'opinione dell'esperto

TG di domenica 09.07.2017

Condividi