Il presidente USA Joe Biden
Il presidente USA Joe Biden (keystone)

L'inflazione USA spaventa

Aumento del 7,5%, ai massimi dal febbraio 1982. Potere di acquisto degli statunitensi eroso in media di 250 dollari al mese - A rischio il piano economico di Biden

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

L'inflazione americana corre e a gennaio segna un aumento del 7,5%, volando ai massimi dal febbraio 1982. Una galoppata destinata a proseguire nei prossimi mesi, quando i prezzi sono attesi registrare nuovi record.

Per la Casa Bianca di Joe Biden la volata è una doccia fredda che fa temere per la tenuta della ripresa economica: la corsa infatti erode il potere di acquisto degli statunitensi - in media di 250 dollari al mese -, oltre a mettere a rischio l'incerto futuro del piano economico da 2'000 miliardi fortemente voluto dal presidente, ma già bocciato dal Senato.

Biden è consapevole dei rischi politici della fiammata dei prezzi, soprattutto in vista delle elezioni di metà mandato e delle sue difficoltà nei sondaggi.

Condividi