Le moltiplicano gli attacchi mortali nel Mali e nei Paesi vicini
Le moltiplicano gli attacchi mortali nel Mali e nei Paesi vicini (keystone)

Mali, si espande il conflitto

Le violenze, che allarmano l'ONU, sono sempre più frequenti anche nei vicini Burkina Faso e Niger

Il conflitto nel Mali sta coinvolgendo in misura sempre maggiore anche il Burkina Faso e il Niger. Lo osserva il rappresentante speciale delle Nazioni Unite per l’Africa dell’ovest Mohamed Ibn Chambas.

“Nel Sahel, l’instabilità persistente nel Mali, rileva Chambas, si sta allargando anche a Burkiona Faso e Niger con sempre più intensi attacchi mortali. In particolare la regione di Liptako-Gourma, alla frontiera tra Mali, Niger e Burkina Faso, è oggetto di una significativa “espansione delle violenze e di attività terroristiche, soprattutto a scapito delle popolazioni vicine alle frontiere”.

Chambas ha ricordato che los corso mese il Consiglio di sicurezza dell’ONU ha sottoscritto una risoluzione che ha consentito l’invio di 5'000 soldati dei Paesi del Sahel (Burkina Faso, Niger, Mali, Mauritania e Chad) per combattere i jihadisti attivi nella regione trasnfrontaliera e per cercare di stroncare i traffici di armi, droga e esseri umani sempre più importanti nella zona.

ATS/AFP/Swing

Condividi