Un'udienza molto seguita (keystone)

Maxwell resta in carcere

La complice del pedofilo Jeffrey Epstein non sarà scarcerata dietro cauzione di 5 milioni, come richiesto dalla difesa

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La complice del finanziere pedofilo Jeffrey Epstein, Ghislaine Maxwell, arrestata lo scorso 2 luglio, dovrà restare in carcere. Presentatasi per la prima volta davanti a un giudice martedì, si è dichiarata non colpevole, ma non è riuscita a ottenere la scarcerazione. Se condannata (il processo partirà nel luglio del 2021), rischia fino a 35 anni di carcere.

Maxwell, che nega di aver commesso reati sessuali, è accusata, tra le altre cose, di adescamento di minori finalizzato allo sfruttamento sessuale e di falsa testimonianza.

La donna aveva chiesto di essere scarcerata contro una cauzione di 5 milioni, ma il magistrato ha respinto la richiesta perché il pericolo di fuga è troppo elevato a causa dei “legami internazionali”, delle “straordinarie possibilità economiche” e dei tre passaporti (statunitense, britannico e francese) a sua disposizione.

ats/RG/mrj

Condividi