Stazioni svedesi blindate per controllare i flussi migratori
Stazioni svedesi blindate per controllare i flussi migratori (keystone)

Migranti, la Svezia espelle

Il Governo vuole rinviare 60-80'000 richiedenti l'asilo che si sono visti bocciare la domanda

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Svezia intende espellere circa 80'000 migranti giunti sul suo territorio lo scorso anno. Si tratta di persone la cui domanda d’asilo è stata respinta. Il Ministero dell’interno svedese riferisce pure del fatto che nel 2015 sono state inoltrate 163'000 richieste d’asilo in totale.

Il ministro dell’interno Anders Ygeman conferma che il Governo svedese ha chiesto a polizia e Ufficio delle migrazioni di organizzare i ritorni per 60-80'000 persone. In tempi normali i rinvii avvengono su voli di linea. Tenendo conto dell’alto numero di casi, Ygerman ha detto che la Svezia utilizzerà aerei charter appositamente affittati e che le espulsioni dureranno parecchio tempo.

Le 163'000 richieste d’asilo equivalgono, spiega ancora il ministro, a circa 1,3 milioni domande per un paese di 80 milioni di abitanti, tanti quanti quelli della Germania che lo scorso anno ha visto l’arrivo di 1,1 milioni di rifugiati sul suo territorio. In Svezia il 55% dei dossier esaminati è stato accolto positivamente.

Red.MM/ATS/AFP/Swing

Dal TG12.30:

Condividi