A Ground Zero letti i nomi delle quasi 3'000 vittime
A Ground Zero letti i nomi delle quasi 3'000 vittime (keystone)

Minuti di silenzio a New York

Ricordati gli attentati dell'11 settembre 2001 - Malore per Hillary Clinton

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Gli Stati Uniti hanno ricordato in modo solenne oggi, domenica, i 15 anni dagli attentati dell'11 settembre 2001. Sono stati osservati sei minuti di silenzio: i primi quattro in corrispondenza degli schianti dei quattro velivoli coinvolti, due a New York, uno sul Pentagono a Washington e l'ultimo in un campo della Pennsylvania, due all'ora in cui le due torri gemelle del World Trade Center crollarono. Con un sottofondo di musica classica, a Ground Zero sono stati letti i nomi delle 2'983 persone che rimasero uccise.

Come ormai da tradizione, nessun politico ha preso la parola durante la cerimonia newyorchese, ma erano presenti i candidati alla presidenza Donald Trump e Hillary Clinton.

C'era anche Donald Trump
C'era anche Donald Trump (keystone)
Hillary Clinton fra la folla
Hillary Clinton fra la folla

La democratica se ne è andata prima della fine, sofferente per il grande calore, ma sta già molto meglio, ha fatto sapere un portavoce. Il presidente uscente Barack Obama era al Pentagono e davanti a 3'000 convenuti, nel suo discorso ha ricordato che "la diversità è la forza dell'America" e ha esortato a "non cedere alla paura e al terrorismo".

Il nostro approfondimento:

 

pon/Reuters/AFP

Dal TG20:

11 settembre, una data spartiacque

11 settembre, una data spartiacque

TG 20 di domenica 11.09.2016

Il memoriale del volo United 93

Il memoriale del volo United 93

TG 20 di domenica 11.09.2016

L'analisi di Paolo Magri

L'analisi di Paolo Magri

TG 20 di domenica 11.09.2016

Condividi