Notre-Dame tornerà al suo splendore

Due anni fa le fiamme devastavano la cattedrale provocando gravissimi danni

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il 15 aprile del 2019 le immagini spettacolari e scioccanti della cattedrale parigina fecero il giro del mondo suscitando forte emozione e aprendo una profonda ferita nella capitale francese.

Oggi quella ferita è ancora aperta e il presidente francese ha ribadito la ferma volontà di riportare Notre-Dame al suo splendore.

Questa mattina, giovedì, visitando il cantiere Macron ha confermato l'intenzione di concludere i lavori entro il 2024, nonostante la pandemia abbia ritardato i lavori. "Reggeremo e ricostruiremo" ha detto il presidente, riferendosi non solo a Notre-Dame ma anche a tutta la Francia, pesantemente colpita dal coronavirus.

Macron ha poi ringraziato chi sta lavorando al progetto e anche gli oltre 340mila donatori nel mondo che dopo l'incendio si sono mobilitati per la ricostruzione.

 
Condividi