L'uomo ha partecipato a diverse campagne presidenziali
L'uomo ha partecipato a diverse campagne presidenziali (reuters)

Nuova tegola su Manafort

S’amplia il ventaglio dei capi d’accusa nei confronti del dirigente della campagna elettorale di Trump e di un suo collaboratore

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il procuratore speciale Robert Mueller, nell’ambito dell’inchiesta sulle interferenze russe nelle presidenziali statunitensi del 2016, ha avviato un procedimento giudiziario, con 32 capi di imputazione, nei confronti di Paul Manafort e Robert Gates, ex dirigenti della campagna elettorale di Donald Trump.

I due sono accusati, fra le altre cose, di frode bancaria e fiscale nonché di aver riciclato più di 30 milioni di dollari. Il primo avrebbe inoltre nascosto al fisco 10 milioni, facendoli apparire come prestiti, tramite istituzioni cipriote e ottenuto svariati milioni di finanziamenti bancari con dichiarazioni false.

Per il magistrato hanno agito da "agenti non registrati di un Governo e di un partito politico stranieri".

Reuters/YR

Condividi