Europa e pandemia, si corre ai ripari

TG 12:30 di martedì 21.12.2021

Omicron ferma mezza Europa

I dati dei contagi sono in aumento praticamente in tutto il continente. Molti paesi stanno correndo ai ripari, con chiusure ed eventi annullati

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

In Germania la pandemia viaggia a velocità di più di 16'000 contagi al giorno. Per scongiurare un’esplosione di casi ancora più marcata, il governo oggi dovrebbe presentare nuove restrizioni – si parla di un mini lockdown a partire dal 28 dicembre – una strategia che avrà forti ripercussioni sulle feste di fine anno. “Sono misure inevitabili per fermare la variante Omicron” ha detto il nuovo cancelliere Olaf Scholz, “dobbiamo muoverci prima che sia troppo tardi”.

In Italia si saprà di più sulle nuove regole anticovid il 23 dicembre, ma anche qui davanti all’ondata della nuova variante, ci si aspetta una stretta di Natale e Capodanno. Si parla del ripristino dell'obbligo della mascherina all'aperto, all'accorciamento della durata del Green pass, passando per l'estensione dell'obbligo vaccinale ad altre categorie di lavoratori.

SEIDISERA 21.12.2021 - Omicron, il punto sulla situazione nel mondo nel contributo di Claudio Bustaffa
SEIDISERA 21.12.2021 - Omicron, il punto sulla situazione nel mondo nel contributo di Claudio Bustaffa
 

La Francia va nella stessa direzione, con le persone non vaccinate che probabilmente non potranno più ottenere il pass. Il governo ha già annullato tutte le feste previste per la fine dell’anno.

In Austria dopo tre settimane di lockdown i contagi sono in costante calo. L'ingresso nel Paese è consentito solo a chi ha ricevuto la terza dose del vaccino oppure a chi rientra nella regola "2G Plus", ovvero essere vaccinati o guariti negli ultimi sei mesi con l'aggiunta di un tampone PCR negativo. C’è però il via libera per i cenoni durante le feste natalizie, solo per gli immunizzati.

Infine nel Regno Unito: a Londra tutti i festeggiamenti previsti saranno annullati.  "Con le infezioni da Covid-19 a livelli record” ha detto il sindaco “voglio fare tutto il possibile per rallentare la diffusione della nuova variante”.

TG/Red. MM
Condividi