Papa Francesco ha da tempo espresso l'intenzione di visitare l'Ucraina in guerra. (Keystone)

Papa Francesco più vicino all'Ucraina

Il Pontefice ha incontrato l'ambasciatore di Kiev presso la Santa Sede: nell'agenda dell'incontro, il viaggio nel Paese in Guerra

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

"Sono molto vicino all'Ucraina e voglio esprimere questa vicinanza con la mia visita all'Ucraina". Sono le "importanti parole" di papa Francesco citate in un tweet dall'ambasciatore ucraino presso la Santa Sede, Andrii Yurash, dopo l'incontro di questa mattina con il Pontefice in Vaticano. "L''Ucraina per molti anni e soprattutto dall'inizio della guerra ha aspettato il Papa e sarà felice di salutarlo prima del suo viaggio in Kazakhstan", garantisce Yurash.

L'incontro fra il papa e Yurash era fissato per concordare la possibilità e le modalità del viaggio che il Pontefice intende compiere a Kiev, ha spiegato nei giorni scorsi ai giornalisti il segretario vaticano per i rapporti con gli Stati, mons. Paul Richard Gallagher.

Il viaggio in Ucraina, aveva sottolineato il prelato britannico, si farà sicuramente in treno, esattamente come hanno fatto anche altri leader europei, visto che in aereo vi sarebbero problemi insormontabili legati alla sicurezza. Il convoglio potrebbe partire dalla Polonia oppure dalla Romania e potrebbe ospitare a bordo anche un gruppo ristrettissimo di giornalisti, "immagino giornalisti vaticani e ucraini, ma non è stato deciso nulla", aveva aggiunto Gallagher.

 
redMM/agenzie
Condividi