Aumentati i posti di lavoro (Reuters)

Più posti di lavoro negli USA

Tasso di disoccupazione sceso al 3,9%, uno dei più bassi degli ultimi 18 anni. Notizie negative però sui mercati esteri

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Dati incoraggianti sul fronte dell'economia statunitense, che nel mese di luglio ha creato 157'000 posti di lavoro. Un po' meno delle attese, ma abbastanza per far scendere la disoccupazione al 3,9%. Il Dipartimento del lavoro ha detto venerdì che si tratta di uno dei tassi più bassi raggiunti negli ultimi 18 anni (a maggio aveva toccato il 3,8%). Una crescita strutturale consolidata dai consumi e dagli investimenti delle imprese.

Le buone notizie sul fronte interno sono però controbilanciate da quelle negative sui mercati esteri. Nel mese di giugno il deficit commerciale è peggiorato superando i 46 miliardi di dollari. Numeri che rischiano di convincere il presidente statunitense, Donald Trump, a rilanciare la battaglia dei dazi su altri fronti, dopo aver introdotto tasse doganali aggiuntive su acciaio e alluminio.

La Cina non ha fatto attendere la sua risposta alle minacce delle Casa Bianca di introdurre ulteriori tariffe. Pechino è pronta a imporre dazi su prodotti di importazione USA per 60 miliardi di dollari, ha annunciato il ministero delle Finanze cinese.

Notiziario/ATS/Nad
Condividi