Rifugiati siriani in stazione a Parigi
Rifugiati siriani in stazione a Parigi (keystone)

Profughi, ministri riuniti

Incontro a Lussemburgo per discutere del sistema di ripartizione – Presente anche Simonetta Sommaruga

I ministri degli interni dell’Unione europea s’incontreranno oggi, lunedì, a Lussemburgo, per discutere della ripartizione dei migranti in Europa. Al vertice parteciperà anche la presidente della Confederazione e ministra di giustizia e polizia Simonetta Sommaruga, che ha spiegato alla RSI come il meccanismo delle quote vincolanti sia indispensabile per far fronte al continuo arrivo di profughi in Europa.

Trovare un’intesa non sarà però facile: l’Ungheria, la Slovacchia, la Repubblica Ceca e la Polonia hanno già affermato più volte di essere fermamente contrarie al piano di ricollocamento straordinario proposto dal presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker.

Se si troverà un accordo Berna farà la sua parte, spiega ancora Sommaruga. Stando alle quote di ripartizione proposte, la Svizzera, che fa parte della cosiddetta Area Schengen, dovrebbe accogliere circa 4'000 rifugiati.

La consigliera federale sarà accompagnata al vertice UE da Hans-Jürg Käser, presidente della Confederazione dei direttori cantonali di giustizia e polizia. Se oggi di dovesse trovare un’intesa, le proposte saranno ratificate il prossimo 8 ottobre nel corso di un nuovo vertice dei ministri degli interni.

RG/Red.MM
Dal TG20:

 

Condividi