Sotto la lente i rapporti con la Russia
Sotto la lente i rapporti con la Russia (reuters)

"Quel libro non deve uscire"

Donald Trump vuole impedire la pubblicazione del volume che contiene le rivelazioni di Steve Bannon, l'editore annuncia l'uscita per venerdì

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Donald Trump vuole bloccare la pubblicazione del libro "Fire and Fury: Inside the Trump White House" che sta scuotendo la Casa Bianca. I legali del presidente hanno inviato giovedì una diffida all’autore, il giornalista Michael Wolf, e alla casa editrice, ipotizzando il reato di diffamazione. La diffida è contro "qualsiasi ulteriore pubblicazione, distribuzione e diffusione del libro", o di ogni estratto.

Dalle prime indiscrezioni trapelate sulla stampa, il volume conterrebbe una serie di retroscena sui rapporti di Trump e dei suoi famigliari con la Russia. Al centro delle polemiche ci sono le accuse mosse dall’ex consigliere di Trump, Steve Bannon.

In particolare, secondo l'ex stratega, il figlio del presidente, Donald Trump Jr., si sarebbe macchiato di "tradimento" incontrando, insieme a Paul Manafort e Jared Kushner, una legale russa che offriva informazioni compromettenti su Hillary Clinton. "Steve quando è stato licenziato ha perso non solo il lavoro ma anche la testa", è stata la replica del capo dello Stato.

Sfidando la diffida dei legali del presidente, l'editore Henry Holt ha deciso di anticipare la distribuzione, prevista inizialmente per il 9 gennaio. La motivazione è legata ad una "domanda senza precedenti", come conferma anche Amazon, dove è il libro più richiesto. "Eccoci. Potete comprarlo (e leggerlo) domani. Grazie, signor presidente", ha twittato l'autore, Michael Wolff.

 

REU/ANSA/eb

Fra Trump e Bannon è guerra

Fra Trump e Bannon è guerra

TG 20 di giovedì 04.01.2018

Condividi