Un'immagine scattata questa mattina a Roma (©Keystone)

Riaprono le scuole in Italia

Circa 5,6 milioni di alunni tornano in aula a circa sei mesi dalla chiusura; Arcuri: "mascherine e gel igienizzante per tutti"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

A circa sei mesi dalla chiusura per pandemia Covid-19, oggi, lunedî, torna a squillare la campanella in quasi tutte le scuole italiane: circa 5,6 milioni di alunni tornano oggi in aula. Le lezioni in presenza erano state sospese lo scorso 5 marzo. Sette regioni del centro sud hanno deciso di far ripartire le scuole il 24 settembre, dopo le votazioni regionali. Complessivamente sono quindi 8,3 milioni le studentesse e gli studenti che tornano quest'anno tra i banchi: 7'507'484 negli istituti statali, ai quali si aggiungono i circa 860'000 delle paritarie.

Oggi, con la riapertura delle scuole, è "un giorno di festa. Significa che il lockdown è davvero finito. Che la nostra comunità ha riconquistato la libertà più importante. La scuola è istruzione e socialità. Ai genitori chiedo di trasmettere serenità ai loro figli. Agli studenti chiedo di darci una mano, di pensare che soprattutto in questa stagione la libertà è responsabilità. Al personale scolastico voglio dire semplicemente grazie". Così il commissario straordinario all'emergenza virus Domenico Arcuri in un'intervista concessa al quotidiano la Repubblica.

Sui rischi di possibili chiusure ha aggiunto: "Il virus è ancora tra noi. E allora qualche contagio arriverà anche nelle scuole, come in tutti i Paesi che hanno già riaperto. Non dovremo alimentare panico inutile, ma garantire la massima sicurezza alla comunità scolastica e alle famiglie dei ragazzi. I nostri scienziati hanno definito regole e protocolli. Noi dovremo mettere le scuole in condizione di applicarli".

In ogni istituto ci sarà la mascherina per tutti gli studenti: "Già da sabato tutte le scuole italiane hanno le mascherine chirurgiche che servono a riaprire in sicurezza. In Italia ci sono 19'000 istituti scolastici, 8,6 milioni di studenti e 1,4 milioni di personale docente e non. Abbiamo già distribuito 94,4 milioni di mascherine chirurgiche e 400'000 litri di gel igienizzante. La prossima settimana ne distribuiremo altri 65 milioni. Abbiamo fatto uno sforzo ciclopico. Abbiamo le bolle delle consegne di tutti i dispositivi in tutte le scuole. Poi se qualche scuola era chiusa o ha smarrito le mascherine, nessun problema. Basta che ce le chieda e gliele riconsegneremo in poche ore". I banchi: "Entro fine ottobre, cioè in due mesi, consegneremo 2,4 milioni di nuovi banchi".

In Italia riaprono le scuole

In Italia riaprono le scuole

TG 12:30 di lunedì 14.09.2020

L'Italia di nuovo sui banchi

L'Italia di nuovo sui banchi

TG 20 di lunedì 14.09.2020

 
ATS/Red.MM
Condividi