Riprendono i lavori a Notre-Dame

Il cantiere era stato interrotto a fine luglio per il rischio di contaminazione da piombo

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

È stato riaperto lunedì il cantiere della cattedrale di Notre-Dame a Parigi. I lavori erano stati bloccati a fine luglio per il rischio che le polveri di piombo sprigionatesi durante l’incendio contaminassero gli operai.

"Tutti i servizi statali coinvolti nel cantiere hanno fatto della salute dei lavoratori una priorità assoluta, avendo la precedenza su tutte le altre considerazioni" - ha rassicurato il Ministero della cultura. Il via libera alla ripresa del cantiere, difatti, è stato dato soltanto dopo aver accertato l'adozione di nuove e severe misure (come pediluvi, docce e indumenti monouso) per garantire la sicurezza degli addetti ai lavori (per ora una cinquantina al massimo).

La prima fase delle operazioni riguarderà unicamente il consolidamento della struttura danneggiata nel rogo del 14 aprile scorso. Il restauro vero e proprio, invece, non inizierà prima della metà del 2020.

ATS/AFP/MarGù
Condividi