Alexandre Tkatchev, ministro dell'agricoltura russo
Alexandre Tkatchev, ministro dell'agricoltura russo (Twitter)

Russia, primi provvedimenti

I prodotti alimentari e agricoli provenienti dalla Turchia saranno sottoposti a controlli più severi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

La Russia ha deciso di rafforzare i controlli sui prodotti agricoli e alimentari importati dalla Turchia. "Le norme sanitarie del nostro paese vengono continuamente violate dai produttori turchi", ha spiegato giovedì il ministro dell'agricoltura Alexandre Tkatchev, specificando che almeno il 15% della merce (si tratta in prevalenza di frutta, verdura e carne) non è conforme alla legge. La decisione giunge due giorni dopo l'abbattimento del jet russo da parte dell'aviazione turca.

La merce verrà sottoposta a esami approfonditi sia alle frontiere che nei luoghi di produzione in Turchia. Dal 2014 la Russia ha imposto un embargo su diversi prodotti alimentari provenienti dai paesi occidentali che infliggono sanzioni al paese di Putin per le sue presunte implicazioni nella crisi ucraina.

A Mosca, sempre giovedì, è atteso il presidente francese François Hollande che discuterà con il capo del Cremlino le modalità dell'intervento militare in Siria per combattere l'IS.

Reuters/AFP/CaL

Dal TG12.30:

Condividi