Il dibattito andato in scena a Nashville (Keystone)

Scontro finale tra Trump e Biden

Ultimo faccia a faccia prima del voto del 3 novembre ha avuto come tema principale la gestione della pandemia negli Stati Uniti

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un dibattito dal tono costruttivo e rispettoso è quello andato in scena a Nashville tra Donald Trump e Joe Biden. Il presidente uscente, attualmente in difficoltà secondo i sondaggi, ha voluto dare una nuova immagine di sé durante il confronto durato novanta minuti rispondendo a domande sugli effetti del coronavirus nel Paese.

Elezioni americane 2020

Elezioni americane 2020

Terzo dibattito Donald Trump - Joe Biden, sfida per la Casa Bianca. In differita.

 

Il presidente ha annunciato che "la pandemia sta andando via ovunque negli Stati Uniti e il vaccino è in arrivo". Dal canto suo Joe Biden ha replicato affermando che la situazione è peggio che in Europa e criticando l'attuale inquilino della Casa Bianca per "non avere ancora un piano" per contenere la malattia. "Non c'è un solo scienziato serio al mondo che pensi che andrà via presto", ha ribadito.

"Un presidente responsabile di tante morti non può rimanere al potere", ha aggiunto Joe Biden, secondo il quale l'attuale presidente ha mentito al Paese mentre la gente sta morendo".

Trump ha tentato di difendere il proprio operato, scaricando tutte le colpe sulla Cina. "Non possiamo chiudere la nazione, col virus dobbiamo imparare a convivere. New York é una città fantasma", ha sottolineato.

L'altro grande tema è stato l'accusa di corruzione a carico del figlio di Biden per le sue attività in Cina e Ucraina quando il padre era vicepresidente. Lo sfidante ha ribadito che in Ucraina non c'è stato nulla di poco etico, prima di contrattaccare: "La persona che ha avuto problemi in Ucraina è lui, per aver tentato di corrompere il Governo perché dicesse qualcosa di negativo su di me", ha risposto con un chiaro riferimento all'impeachment.

I due candidati alla presidenza sono apparsi agli antipodi anche sulle questioni razziali mentre la discussione ha toccato anche la questione legata alla separazione dei figli degli immigrati al confine col Messico: "una politica criminale" per Biden, ma Trump ha replicato: "Le gabbie usate per tenere i clandestini furono costruite da voi nel 2014".

Infine la sicurezza nazionale. Biden ha promesso che, se sarà eletto, Russia, Cina e Iran "pagheranno un prezzo" per le loro interferenze nelle elezioni mentre Trump non ha espresso alcuna parola di condanna.

A prevalere anche in quest'ultimo dibattito sarebbe stato Biden. Almeno sulla scorta dell'instant-poll realizzato dalla CNN dopo la diretta televisiva. Per il 53% degli interpellati il vincitore è il candidato democratico. Al presidente in carica solo il 39% delle preferenze.

 
ATS/ANSA/AnP/ARi
Condividi