L'esterno del sito minerario tedesco dove è avvenuta l'esplosione venerdì
L'esterno del sito minerario tedesco dove è avvenuta l'esplosione venerdì (Reuters)

Scoppio in miniera, tutti salvi

Intrappolati per ore a 700 metri sottoterra 36 operai di un sito nella Germania orientale: un ferito grave e tutti salvi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Una quarantina di operai di una miniera nella Germania orientale è stata salvata venerdì mattina dopo essere stata bloccata a 700 metri sottoterra a seguito di un'esplosione inspiegabile in una miniera di potassio. Lo ha riferito la polizia tedesca.

L'emittente locale MDR ha riferito che i pompieri avevano effettuato un'operazione di salvataggio; poco dopo il profilo Twitter delle forze dell’ordine ha twittato: "Tutto il personale è stato salvato".

 

Prima del salvataggio, secondo quanto ha dichiarato il sito online Mitteldeutsche Zeitung, l'autorità mineraria aveva dichiarato che uno dei suoi collaboratori era rimasto gravemente ferito, mentre un secondo avrebbe riportato lesioni lievi.

Il personale si era rifugiato in un settore sotterraneo sicuro della miniera di Teutschenthal, località a circa 150 km a sud-ovest di Berlino, rifornito di ossigeno. La miniera vera e propria, situata appena fuori dalla città di Halle, è stata chiusa nell’82, ma è comunque utilizzata come deposito di scarti minerari conto terzi. Circa 100 persone lavorano presso questo sito.

AFP/Reuters/AP/EnCa
Condividi