Transiti sul territorio sloveno sempre più limitati
Transiti sul territorio sloveno sempre più limitati (keystone)

Slovenia, transiti limitati

Ljubljana ha deciso di consentire il passaggio solo ai migranti che si fermano in Austria e Germania

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Giro di vite sui profughi anche per la Slovenia, divenuta la via principale della migrazione dopo la chiusura delle frontiere ungheresi a metà ottobre. Ljubljana ha infatti deciso, giovedì notte, di consentire il transito solo per le persone dirette in Germania e Austria e intenzionate a chiedere asilo a uno dei due paesi. La conferma della decisione è arrivata direttamente dalla ministra degli interni Vesna Gyorkos Znidar.

 La Slovenia è pure intenzionata a intensificare i pattugliamenti sui 670 chilometri di confine con la Croazia. In alcune zone tra i due paesi, Ljubljana ha già installato barriere metalliche di filo spinato. Le misure sono entrate immediatamente in vigore.

Vienna, mercoledì, aveva deciso di rinforzare i controlli alla frontiera con la Slovenia e deciso di respingere tutti i migranti che non erano intenzionati a chiedere asilo in Austria o in Germania. Serbia e Croazia avevano già annunciato misure simili a quelle slovene negli scorsi giorni.

Red.MM/ATS/Swing

Condividi