''Avevano aria per un'ora e mezza al massimo''
''Avevano aria per un'ora e mezza al massimo'' (keystone)

"Soffocati in breve tempo"

I migranti trovati morti su un camion in Austria non hanno ancora un nome

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

I 71 migranti trovati morti a fine agosto in un camion abbandonato su un'autostrada austriaca sono deceduti per soffocamento "verosimilmente poco tempo dopo essere stati caricati alla frontiera serbo-ungherese", quindi ancora in territorio magiaro. La conclusione deriva dal ridotto volume d'aria che avevano a disposizione.

"Non ne avevano per più di un'ora e mezza", ha detto il portavoce della polizia austria Hans-Peter Doskozil, che ha fatto il punto oggi (venerdì) sullo stato delle indagini. I profughi hanno lentamente perso conoscenza, non c'era traccia di nessun tentativo di liberarsi.

Le vittime erano iracheni, siriani e afgani, ma ancora nessuna di esse ha potuto essere identificata ufficialmente. Due erano bambini. Sono stati rinvenuti 17 documenti di viaggio e 40 telefoni, che hanno permesso di contattare presunti parenti.

Gli inquirenti hanno emesso in tutto sei mandati di arresto, tutti eseguiti grazie a una pista fornita dalle forze dell'ordine bulgare. L'autista del mezzo è fra le cinque persone finite in manette in Ungheria.

pon/Reuters

TG 20.00 del

Camion in Austria, morti in poche ore

Camion in Austria, morti in poche ore

TG 22:36 di venerdì 04.09.2015

Condividi