I miliziani controllavano oltre un terzo del territorio
I miliziani controllavano oltre un terzo del territorio (keystone)

"Stato islamico sconfitto"

Lo ha dichiarato il premier iracheno al Abdadi; i miliziani arretrano anche in Siria

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Il premier Haidar al Abadi ha annunciato sabato, durante una conferenza stampa a Baghdad, la "vittoria" contro lo Stato islamico (IS) in tutto l'Iraq. Nel frattempo, le forze governative stanno completando un'offensiva nell'ovest del paese per liberare la regione di Jazeera, al confine con la Siria, delle ultime milizie del autoproclamato califfato.

All’apice del suo potere, il gruppo estremista sunnita era riuscito a controllare un terzo del territorio, compresa la metropoli di Mosul. L’IS, al centro di una vasta offensiva delle forte governative e loro alleati, ha pure perso la maggior part dei territori controllati nella vicina Siria, dove nel 2014 aveva stabilito la propria roccaforte nella città di Raqqa, strappata ai miliziani lo scorso ottobre.

In Iraq, l’esercito regolare è riuscito ad avere la meglio sugli uomini di Abu Bakr al-Baghdadi anche grazie al sostegno delle milizie sciite e all’appoggio della coalizione internazionale guidata dagli Stati Uniti.

AFP/ludoC

Condividi