Situazione complicata sopratutto nelle favelas (Reuters)

Superati i 20'000 morti in Brasile

Il coronavirus si diffonde sempre più velocemente nel paese dove si contano già oltre 310'000 contagi

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Con 1'188 morti in 24 ore, il Brasile ha superato la triste soglia di 20'000 decessi totali legati al Covid-19. Il bilancio delle vittime nel Paese sudamericano ha raggiunto 20'047, mentre i contagi sono 310'087, di cui 18'508 nell'ultimo giorno. Secondo parecchi esperti questi cifre sarebbe comunque inferiori alla realtà.

Il Brasile, che è il terzo paese per numero di infezioni alle spalle degli Stati Uniti e - per poche migliaia - della Russia, ha visto il numero di morti raddoppiare in appena 12 giorni: il 9 maggio i decessi erano 10'000. Il Paese nordamericano, che ha dal canto suo raggiunto 1'576'542 contagi e 94'661 decessi, esporrà le bandiere a mezz'asta per i prossimi tre giorni in onore delle vittime.

Per saperne di più

Modem del 22.05.2020
Modem del 22.05.2020
 

La situazione in Brasile è stata al centro della puntata di Modem di venerdì (Rete Uno alle 8.20) che ha proposto anche la testimonianza di due espatriati ticinesi che vivono a San Paolo: Antonio Mariconda e Alberto Eisenhardt. Una recente analisi dell'università di San Paolo e della John Hopkins University ha indicato che a giorni il grande paese sudamericano sarà il prossimo epicentro su scala mondiale della pandemia. La situazione starebbe sfuggendo di mano al governo guidato da Jair Bolsonaro che per settimane ha definito il Covid-19 una "gripenzhina", una semplice e piccola influenza.

Brasile ancora epicentro

Brasile ancora epicentro

TG 12:30 di venerdì 22.05.2020

 
ATS/deb
Condividi