Le strade del comune abruzzese di Campotosto, bloccate dalla neve
Le strade del comune abruzzese di Campotosto, bloccate dalla neve (keystone)

Terremoto, neve blocca le strade

La situazione rimane difficile in Centro Italia. I sindaci: "I soccorritori non riescono a raggiungerci"

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Non c'è pace per le zone del Centro Italia colpite dal terremoto di 5 mesi fa. Nella notte sono state registrate nuove scosse (un'ottantina di magnitudo non inferiore a 2, con punte fino a 3,5) nei comuni di Montereale, Capitignano, Pizzoli, Barete e Campotosto, in provincia de L'Aquila, e di Amatrice, in provincia di Rieti. La neve rende difficile i movimenti delle squadre di soccorso. Decine le frazioni isolate, che i soccorritori non sono ancora riusciti a raggiungere. La Protezione civile parla di "condizioni estreme" per le persone già provate da mesi di vita in condizioni difficilissime.

In provincia di Pescara si continua a lavorare contro il tempo per raggiungere i dispersi nell'albergo Rigopiano, alle pendici del Gran Sasso, investito da una slavina causata dalle scosse sismiche.

Decine di crolli sono segnalati nelle frazioni già distrutte il 24 agosto, come a Campotosto, Aringo e Poggio Cancelli, dove la gente non riesce a scappare dalle case a causa della neve, che arriva ad un'altezza di tre metri.

ATS/M. Ang.

 

Condividi