Vigili del fuoco mentre compiono sopralluoghi negli stabili danneggiati dal sisma in Toscana
Vigili del fuoco mentre compiono sopralluoghi negli stabili danneggiati dal sisma in Toscana (Keystone)

Toscana, gli sfollati sono 600

Sgomberate centinaia di famiglie nel Mugello colpito dal sisma. Un secolo fa nella stessa zona un altro terremoto causò un centinaio di morti

È salito a circa 600 il numero delle persone che in Toscana a causa del terremoto nel Mugello hanno dovuto lasciare le case dopo un'estensione della zona rossa di Barberino di Mugello decisa dai vigili del fuoco.

Lo ha dichiarato il consigliere delegato alla protezione civile della Città metropolitana di Firenze Massimo Fratini facendo un punto con i giornalisti: “C'erano 236 cittadini censiti come sfollati fino alle 17.00 di lunedì ma in serata altre 150 famiglie hanno dovuto lasciare le loro case” che devono ancora essere verificate.

 

Il sisma si è verificato un secolo esatto dopo il terribile sisma del 1919, che fece un centinaio di morti, mise in allarme la vicina Firenze ed è un evento di cui c'è ancora memoria tra la gente toscana. Lo sciame sismico iniziato la sera di domenica ha registrato finora ben oltre cento scosse di rilevante intensità.

ANSA/Reuters/EnCa
Condividi