Tregua violata, ucciso un turco

Il soldato è morto colpito dal fuoco delle milizie curde nella Siria settentrionale

  • Stampa
  • Condividi
  • a A

Un soldato turco è morto e un suo commilitone è rimasto ferito domenica nell'attacco sferrato dalle forze turche nella regione di Tell Abyad, nella Siria settentrionale, in violazione della tregua negoziata giovedì con la mediazione degli Stati Uniti.

"In poche ore sono diverse le ambulanze che sono state viste andare e tornare dalla frontiera", riferisce il corrispondente ad Akçakale, in Turchia, aggiungendo che alcune fonti hanno riferito anche di aver notato l'arrivo di cadaveri già il giorno prima dal confine (vedi il video in apertura).

Le forze in campo si rinfacciano d'aver infranto a più riprese la tregua che prevede la sospensione delle ostilità per 120 ore in modo da consentire il ritiro dalla fascia di confine di quelli che Ankara definisce terroristi.

L'accordo prevede, in particolare, la creazione di una zona di sicurezza larga 32 chilometri in territorio siriano, la cui lunghezza non è però definita, ma che il presidente Recep Tayyp Erdogan vorrebbe estendere per 450 chilometri.

 
AFP/dg
Condividi